Approfondimenti

L-Triptofano, Citicolina-Colina Bitartrato e Vitis Vinifera nella cura dei disturbi della sfera cognitiva

IL-TRIPTOFANO

Van Steenbergen H. - Booij L. - P.H.Band G. - Hommel B. - Van Der Does W.

Affective regulation of cognitive-control adjustment in remitted depressive patients after acute Tryptophan depletion.

Lo studio ha importanti implicazioni per capire come l’affettività regoli il funzionamento cognitivo. Lo studio ha dimostrato un importante ruolo del sistema affettivo nella regolazione del controllo cognitivo. Quindi il Triptofano, quale precursore di serotonina, svolge un ruolo importante nel migliorare il tono dell’umore con rilevante implicazione sul funzionamento cognitivo.

CITICOLINA-COLINA BITARTRATO

Di Trapani G. - Fioravanti M.

Citicoline in the treatment of cognitive and behavioral disordes pathologic senile decline.

Per un aumentato rilascio di colina e maggiore efficacia del prodotto.

In uno studio in vivo su 150 pazienti con deficit primario della memoria è stato dimostrato che ripetuti trattamenti con Citicolina miglioravano i livelli di sensibilità all’attenzione, rallentando il declino cognitivo caratteristico dei pazienti.

VITIS VINIFERA

Seo-Hee Ahn, et Al. Neuroscience, 2011 - Wang J, et Al., The Journal of Neuroscience, 2012 - Pasinetti G.M, et Al., Expert Rev Proteomics, 2010

Neuroprotective and antiplatelet activities of grape active substances.

Molti studi internazionali in vivo e in vitro hanno dimostrato l’efficacia della somministrazione della Vitis Vinifera nel ridurre il rischio di patologie neurodegenerative migliorando la neuroprotezione.

 

Prodotto consigliato:

XEROGEN COMBI PLUS

Psyllium e Inulina con Aloe Vera e Valeriana nella regolazione del tratto intestinale

PSYLLIUM

Thomas-Ridocci M et al.
“The effcacy of Plantago ovata as a regulator of intestinal transit. A double blind study compared to placebo”.
Revista Espanola de Enfermedades Digestivas 82: 17-22 (1992).

In pazienti con costipazione cronica la somministrazione di 5 g di Psyllium per 30 giorni produceva un aumento della frequenza delle defecazioni, associato ad aumento del peso e volume delle feci e della velocità del transito intestinale.

Soifer L O et al.
“Effect of medicinal fiber on colonic transit in patients with irritable colon syndrome”.
Acta Gastroenterologica latino-americana 17: 317-23 (1987).

In pazienti con sindrome del colon irritabile, dopo somministrazione di 6 g di Psyllium per 30 giorni si notava una diminuzione dei dolori addominali (80% pazienti), della costipazione (78%pazienti) e della diarrea (5 pazienti su 6). 

ALOE VERA

Odes H S, Madar Z
“A double blind trial of a Celandin, Aloe vera and Psyllium laxative preparation in adult patients with costipation”.
Digestion 49: 65-71 (1991).

In pazienti con costipazione cronica, dopo somministrazione di Celandina, Aloe vera e Psyllium per 28 giorni, sono stati osservati effetti lassativi, aumento della peristalsi e della morbidezza delle feci.

VALERIANA

Sah S. P. et al.
"Elucidation of possible mechanism of analgesic action of Valeriana Wallichii DC chemotype in experimental animal models”.
Indian J. Exp. Biol. 48: 289-93 (2010).

È stata dimostrata l’azione analgesica della Valeriana a livello periferico attraverso l’inibizione della sintesi delle prostaglandine.

Hazelo B, Malingrè T.M., Meijert DK
Antispasmodic effect of Valeriana compounds: An in vivo and in vitro study on the guinea-pig ileum”.
Arch. Int. Pharmacodyn Ther. 257: 274-287 (1982).

La Valeriana determina un rilassamento della muscolatura liscia agendo attraverso fattori muscolo tropici, e non interagendo con i recettori del sistema nervoso autonomo.

Prodotto consigliato:

XEFERIL Bustine

 

L-Triptofano nella cura della depressione lieve, nella cefalea e fibromialgia

Faisal Shabbir et Al. - Neurochemistry international (2013) 62: 324-329
"Effect of diet on serotonergic neurotransmission in depression"

Gli interventi farmacologici con L-TRIPTOFANO, precursore della SEROTONINA, sono clinicamente significativi poichè modulano la neurotrasmissione serotoninergica nella depressione.

Stephen Meyers, Ms - Altern. Med Rev. (2000) 5(1): 64-71
"Use of neurotransmitter precursor for treatment of depression"

Numerose evidenze suggeriscono che i precursori della SEROTONINA sono d'aiuto in pazienti con depressione lieve-moderata.

E. Hamel - Cephalalgia (2007) 27: 1293-1300
"Serotonin and migraine: biology and clinical implications"

È interessante notare che similmente all'emicrania la depressione è anche considerata un disordine dell'attività serotoninergica cerebrale. Studi epidemiologici hanno riportato comorbidità tra l'emicrania e la depressione.

Robert W. Kinball, Arnold P. Friedman and Edward Valejo – Neurology, 2013
"Effect of serotonin in migraine patients"

Molti dati supportano una correlazione tra deplezione di SEROTONINA ed emicrania.

M.J. Schwarz, et Al. - Neurobiology of disease (2002) 11: 434-442
"Evidence for an altered Tryptofan metabolism in fibromyalgia"

Molte testimonianze supportano l'ipotesi di un ruolo della SEROTONINA nella patofisiologia della fibromialgia attraverso una riduzione dei livelli plasmatici di tale sostanza ed un incremento di Chinurenina nel liquido cerebro-spinale, con conseguente aumento della percezione del dolore.

Prodotto consigliato:

NEOXEROGEN Compresse

NEOXEROGEN Soluzione

L-Triptofano nella cura della depressione lieve, nella cefalea e fibromialgia [...]

Coppa del Mondo di spada, Parigi 2017.
L'atleta olimpico Marco Fichera, sponsorizzato dalla nostra [...]

Gefarma Italia ricerca persone brillanti e appassionate, motivate a intraprendere un percorso [...]